Ritratti di famiglia allargata. Incontri e narrazioni in mostra

incontri

Museo Civico Archeologico

In occasione della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA. Personaggi, oggetti, storie del Museo Civico fra Bologna, l’Italia e l’Europa in corso al Museo Civico Archeologico fino al 19 agosto 2018, il museo propone un calendario di incontri insoliti che permettono di guardare all’archeologia da un diverso punto di vista.

Accanto ad un’archeologa del museo, saranno ospiti esperti e sapienti a dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del museo.

16 incontri a due voci della durata di 45 minuti, dall’11 aprile al 1 agosto, tutti i mercoledì non festivi alle ore 18.

In aggiunta al ricco programma di visite, sono previsti due incontri in musica con il Coro Athena (sabato 26 maggio alle ore 18 e giovedì 21 giugno alle ore 21).

Programma degli incontri

11 aprile > Roberto Grandi: Ritratti di Famiglia tra rappresentazione e creazione della realtà
18 aprile > Paolo Capponcelli: Il progetto di allestimento della Mostra
2 maggio > Roberto Martorelli: Alla riconoscenza dei Decj Cisalpini - Filippo Schiassi e Pelagio Palagi
9 maggio > Francesca Bruni: Il passaggio di Napoleone a Bologna
16 maggio > Federico Fanti: L'"invenzione" della preistoria tra geologia e archeologia: Giuseppe Scarabelli e Giovanni Capellini
23 maggio > Cristiana Morigi Govi: Il Museo civico (1881): dal progetto alla vita di un'istituzione
30 maggio > Roberto Balzani: Oggetti mobili e società immobile nel Settecento inquieto del conte Marsili
6 giugno > Giovan Battista Vai: Ulisse Aldrovandi: classificare il mondo
13 giugno > Giuseppe Sassatelli: Dal Conte al Professore: l’archeologia ottocentesca e la scoperta della Bologna etrusca
20 giugno > Pierangelo Bellettini: Luigi Frati e i tre bisogni principali della città di Bologna nel 1859
27 giugno > Giacomo Nerozzi: Una biblioteca per la città e per l'Università: da Marsili al ventunesimo secolo
4 luglio > Enrico Tabellini: "In perpetuo, senza minima diminuzione". Padre Martini, Benedetto XIV e le collezioni musicali di Bologna
11 luglio > Massimo Medica: Pelagio Palagi e il Medioevo
18 luglio > Maura Grandi: Antonio Zannoni e l'identità ritrovata di Bologna. Ristrutturazioni urbane post unitarie e riscoperta dell'antico
25 luglio > Anna Manfron: Ritratti di famiglia e scaffali di libri e di carte
1 agosto > Otello Sangiorgi: "Quando un popolo si desta": Storia patria e patriottismo a Bologna

Ingresso biglietto museo ridotto (€ 3,00) + € 4,00 per la visita guidata fino a esaurimento posti

Per i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna € 3,00 per la visita guidata (ingresso museo gratuito)