Il treno del ricomincio

Un’opera d’arte creata dall’intera città, a cura di Cantieri Meticci

Andiamo. Ascoltiamo. AssemblEiamo

A partire dalla metà di giugno botteghe artigiane, narrative e itineranti ideate da Cantieri Meticci inizieranno il loro viaggio attraverso tutta la città. 

Trentasei piccoli tavoli distanziati, ombreggiati e attrezzati come altrettante postazioni individuali, permetteranno a chi desidera partecipare di esprimersi artisticamente sui temi che ciascuno sente come importanti in questa ripartenza, attraverso laboratori gratuiti guidati dagli artigiani e narratori di Cantieri Meticci.

Le botteghe itineranti toccheranno spazi all’aperto in tutti i quartieri della città: Piazza dei Colori, Piazza Lambrakis, Piazza Spadolini, Pilastro, Villa Aldini, Parco della Zucca, Villa Angeletti, Parco di Villa Torchi, Treno della Barca, solo per citarne alcuni.

Durante i laboratori i partecipanti creeranno manufatti, collages e narrazioni che verranno collocati dentro valigie artistiche che andranno poi a comporre una grande installazione, un “AssemblEaggio collettivo”: il Treno del Ricomincio.

Il Treno del Ricomincio sarà composto da tre vagoni di 8 metri ciascuno, in cui si terranno insieme passato presente e futuro, per ripartire da un’idea di cultura creata collettivamente e per dare voce alle tante meravigliose diversità della nostra città.

Il Treno del Ricomincio debutterà a metà luglio presso il Giardino Europa Unita, in via Faenza nel quartiere Savena e verrà usato come spazio espositivo, scenografia di spettacoli e concerti, luogo di laboratori per adulti e bambini, location per giochi culturali.

Nel corso dell’Estate bolognese verrà poi installato in altre location in via di definizione.

Tutti i laboratori sono gratuiti e non è necessaria nessuna conoscenza pregressa.

» Info e contatti: info@cantierimeticci.it / ufficiostampa@cantierimeticci.it / 339 5972782 / Facebook: Cantieri Meticci


Gli eventi di Il treno del ricomincio

stampa