Moto bolognesi C.M. Trent'anni memorabili 1929-1959

mostra
da dom 11 febbraio
a dom 14 ottobre
Museo del Patrimonio Industriale

Nei decenni 1920-1950 Bologna è un centro di importanza nazionale in ambito motociclistico: unico per la concentrazione di piccole e medie aziende produttrici di moto finite ed un numero ancora maggiore in grado di fornire tutto ciò che serve per assemblare qualsiasi motociclo.

In quegli stessi anni si situa l’avventurosa storia della C.M, non dissimile da quella di molte aziende bolognesi.

L’esposizione presenta 15 motociclette degli anni 1930-1950, tra i più importanti modelli realizzati dalla C.M e tra i più significativi esemplari presenti nelle collezioni di Piemonte, Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna.
Un ricco apparato di immagini fotografiche e di cataloghi, in gran parte inedito, sarà visibile in tre proiezioni su schermo e a video.

In concomitanza con l’inaugurazione della mostra viene presentato il volume di Enrico Ruffini e Antonio Campigotto, edito da Giorgio Nada Editore, dedicato alla storia della C.M, alle figure dei fondatori e dei prestigiosi tecnici che con essa collaborarono, a tutti i modelli prodotti, alle gare in cui le sue moto si distinsero.

Ingresso biglietto museo (€ 5,00 intero / € 3,00 ridotto)

Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna l’ingresso è gratuito




scarica e stampa