La ruota delle meraviglie

Woody Allen, USA/2017, 101’
Arena Puccini

con Kate Winslet, Justin Timberlake, Juno Temple

Coney Island revisited, quarant'anni dopo Io e Annie. Woody Allen torna nei luoghi che avevano innescato la sua "tendenza a confondere realtà e fantasia", e ne fa un sipario cangiante che esclude ogni orizzonte e chiude il destino dei suoi eroi tra la spiaggia, la ruota, e interni saturi di luci crude e d'infelicità. Le luci sono di Vittorio Storaro, al suo secondo incontro con Allen dopo Café Society; l'infelicità è tutta di Kate Winslet, un'altra versione di Blanche Dubois (questa volta proletaria) approdata tra i fantasmi di Woody, una donna consumata dai propri inutili sogni di gloria e condannata al melodramma. Molta critica non è stata tenera con il film, ma l'aggettivo ricorrente riguardo alla prova di Winslet è invaluable, incomparabile. "L'inchino del vecchio Woody al grande teatro americano, ad Arthur Miller e soprattutto a Tennessee Williams" (Rolling Stone).




scarica e stampa