Iggy & His Booze | Egidio “Juke” Ingala & The Jacknives

4° Memorial Saverio Lanzarini
Giardino Davide Penazzi

Quarto appuntamento per ricordare Saverio Lanzarini, apprezzatissimo chitarrista blues e rhythm & blues prematuramente scomparso nel 2015. Saranno presenti alcune formazioni di musicisti con cui Saverio ha condiviso tanti concerti e jam session in molti club e festival in Emilia-Romagna.
 

Iggy & His Booze

Iggy & His Booze nascono nel 2007 dall’idea di Iggy, istrionico rocker bolognese e songwriter inarrestabile che da più di venti anni suona le proprie ballate che parlano di notti che non finiscono mai, strade bagnate, amori infranti e bottiglie senza fondo, con una passione e un cuore non comuni. Dopo anni da “one man band” nel 2000 Iggy inizia a proporre un repertorio di brani propri con un gruppo. Il suono della band è versatile, spazia dall’acustico fino a sonorità sempre più elettriche, in un cocktail di blues, country, folk e rock & roll senza dimenticare una spruzzatina di glam rock che non guasta mai. Il gruppo ha all’attivo tre cd di brani originali, ma è la dimensione live che lascia il segno: Iggy sa dar vita a uno show genuino, coinvolgente ed elettrizzante come pochi, con un suono caldo, carico e avvolgente, fatto di blues e rock & roll sporco e sanguigno, che solo chi ce l’ha nel sangue riesce a rendere credibile e trasmettere, provocando non pochi brividi lungo la schiena.
 

Egidio “Juke” Ingala & The Jacknives

Egidio “Juke” Ingala & the Jacknives è da diversi anni la band italiana più rappresentativa nella scena blues europea. Con il loro sound personale e profondo, riconoscibile al primo impatto, diretto e immediato, hanno girato club e festival di tutta Europa e registrato due album che hanno riscosso un ottimo successo e sono stati recensiti molto positivamente da parte di tutta la critica internazionale del settore (Tired of Beggin’ e Switcharoo, quest’ultimo pubblicato nel 2017 dall’etichetta tedesca Rhythm Bomb Records).

Egidio, istrionico frontman e grande blues performer con una carriera di oltre 30 anni alle spalle, è un armonicista dal sound potente, personale e profondo; il suo stile originale ed espressivo unisce timbrica, sensibilità e grande senso del ritmo ponendolo come una delle figure che hanno ravvivato la scena dell'armonica blues in Europa.

I Jacknives sono un trio bolognese guidato da Marco Gisfredi, uno dei migliori chitarristi blues italiani (vanta collaborazioni oltreoceano con artisti quali Paul Oscher, Steve Guyger, Mark Hummel, Lynwood Slim, Mark Tortorici, Mike Sanchez), insieme a una solida sezione ritmica piena di swing formata da Max Pitardi al basso (già con Egidio nei Dirty Hands) ed Enrico Soverini alla batteria.