Ida Bentinger | Intreccio

land art / installazione partecipata | perAspera12
da ven 6 settembre
a lun 30 settembre
Piazza Case Bonazzi, Calderino di Monte San Pietro

Portare nell’ambiente urbano materiali ed estetica espressione del femminile. Superando i confini e i pregiudizi tra arte e artigianato, Intreccio omaggia tutte le artiste che, nonostante la loro maestria, non sono riconosciute come tali. Ida Bentinger parte dall’idea di occupare lo spazio pubblico con un’opera di grandi dimensioni, un’installazione site specific appositamente pensata per l’area verde di Piazza Case Bonazzi a Calderino, ferita aperta nell’edilizia urbana locale incompiuta. L’artista, incentrando il suo impegno nella ricerca di connessioni significative tra le sue installazione e i territori individuati, si fa ispirare dalla tradizione di macramè, tombolo e intreccio di vimini di Monte San Pietro e propone un’opera intessuta a mano tramite le tecniche del filato, tradizionalmente proprie dell’ambito domestico. L’installazione si è intrecciata poi al consolidamento e all’instaurarsi di relazioni all’interno della comunità ospite che, attraverso le sue associazioni, è stata coinvolta attivamente nella sua realizzazione, affinché risultasse tessuta da tante diverse mani femminili (e non solo).

BIO
​L’artista svedese Ida Bentinger si laurea all’Università delle Arti Konstfack di Stoccolma e all’Accademia di Belle Arti a Bologna, città dove oggi risiede. Nei suoi interventi artistici site-specific si rintraccia il suo lavoro come scenografa per il cinema, il teatro e televisione. Indaga l'uomo, la sua storia e la sua natura attraverso racconti materici che fanno luce sull’immaginazione e sulla comprensione dei sentimenti. Le sue installazioni di land art sono presenti nei festival artistici di tutta Europa.
​https://idabentinger.com
 


Inaugurazione venerdì 6 settembre h 19

Visitabile tutti i giorni fino al 30 settembre h24
​​
Ingresso con contributo libero