Femina. Vita dagli abiti di Sveva Zamboni (Bologna, 1925-2014)

mostra e performance
La Quadreria. Palazzo Rossi Poggi Marsili

"Femina. Vita dagli abiti di Sveva Zamboni (Bologna, 1925-2014)" dei Fratelli Broche è un progetto multidisciplinare che comprende una performance e una mostra organizzate per la prima volta nel 2015 in una rassegna a cura di Silvia Mei, e riproposte ora negli spazi de La Quadreria di Via Marsala, a cura di Adiacenze. Attraverso un allestimento site specific, viene letteralmente svelata la storia di Sveva Zamboni, donna immaginaria vissuta a Bologna dal 1925 al 2014. È come se i Fratelli Broche ci aprissero le porte della sua casa e, passando per punti chiave formati da veri e propri corner di allestimento, sfogliassimo un libro di storia di vita quotidiana, usi e costumi di questa donna che potrebbe essere una qualsiasi donna bolognese. I suoi abiti, i suoi oggetti, i video, raccontano quello che Bologna è stata ed è: uno spaccato di storia sociale, degli usi e dei costumi delle persone non solo di Bologna ma italiane, attraverso lo sguardo delle mode delle epoche passate. La performance, messa in atto la sera dell’inaugurazione dell’esposizione di tre giorni, vede i Fratelli Broche utilizzare oggetti e vestiti all’interno della mostra, quasi a toglierli dall’oblio e donargli nuovamente una vita che, consapevole di quanto già vissuto, si rinnova sempre.


Orari mostra:
12 settembre ore 10-12:30;
13 settembre ore 15:30-19;
14 settembre ore 10-14.

mercoledì 11 settembre 2019 ore 19 (inaugurazione mostra e performance)


Ingresso Libero




scarica e stampa