Dayna Stephens 4et

Concerti Jazz a cura di Piero Odorici
Parco della Montagnola – Area palco

Dayna Stephens Sax tenore, EWI, synthetizer
Taylor Eigsti Pianoforte
Michał Barański Contrabbasso
​Greg Hutchinson batteria

Dayna Stephens è uno dei più stimati sassofonisti della nuova generazione. Merito di un bellissimo suono “middleweight” che riecheggia tanto i musicisti pre-bop quanto Hank Mobley, e di uno stile compositivo cerebrale e stimolante che tuttavia non è mai inutilmente complesso o freddo. Queste caratteristiche ne hanno fatto, giustamente, un musicista molto richiesto nel panorama contemporaneo. Nella sua carriera a fianco della attività come band leader ha registrato e condiviso il palco con artisti del calibro di  Kenny Barron, Al Foster, Idris Mohammed, Terence Blanchard, Geoffrey Keezer, Albert “Tootie” Heath, Matt Wilson, Oliver Lake, Carlos Santana, Stefon Harris, Stevie Wonder, Dr. Lonnie Smith, Peter Apfelbaum, Tom Harrell, Gretchen Parlato, Josh Roseman, Ray Drummond, Winard Harper, Bobby Short e molti altri.



scarica e stampa